Domanda:
Il passaggio a SSD migliorerà le mie prestazioni di scrittura?
kasperd
2015-09-18 14:12:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un server PostgreSQL che occasionalmente si blocca a lungo durante le operazioni di scrittura sui miei dischi rigidi. A volte il completamento delle chiamate di sistema fsync richiede più di due minuti.

Ora mi chiedo se spostare il database da un RAID-1 mdadm su due dischi rigidi a un RAID-1 mdadm su due SSD migliorerà le prestazioni .

So che per le letture ad accesso casuale un SSD supererà facilmente le prestazioni di un disco rigido. Ma questo non è molto importante per me dato che ho abbastanza memoria per memorizzare nella cache l'intero database più volte.

So anche che le prestazioni di scrittura su un SSD non sono così buone come le prestazioni di lettura. Ma non so come si confronta con le prestazioni di scrittura su un disco rigido.

Se sposto il database su SSD, posso aspettarmi prestazioni di scrittura migliori? Se questo dipende da quale SSD scelgo, quali specifiche sull'SSD sono importanti per me da considerare?

Ho chiuso questa domanda perché è più una domanda di tipo generale, che [non rientra più nell'ambito] (http://meta.hardwarerecs.stackexchange.com/questions/343/do-we-still-want‌ -general-consigli-domande / 345 # 345).
Due risposte:
#1
+5
timuzhti
2015-09-18 18:33:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende principalmente dal tipo di NAND utilizzato dall'SSD e anche in parte dal controller.

NAND SLC di qualità superiore memorizza un bit per cella. Ciò rende le cellule molto più veloci e di lunga durata, mentre MLC e TLC (2 bit e 3 bit) si degradano più facilmente e sono più difficili da leggere e scrivere, soprattutto da scrivere. Poiché gli SSD MLC sono più comuni, la maggior parte degli SSD ha scritture lente (rispetto alle loro letture)

Se finisci e ottieni l'SSD più economico, è probabile che tu trova qualcosa di più veloce di un HDD solo con i minimi margini di velocità di lettura, come Kingston SSDVNow. In alcune circostanze, questo SSD sarà più lento di un HDD.

Gli SSD più grandi sono anche più veloci, perché sono composti da più chip in modo efficace in RAID 0 (è simile).

OCZ Vertex, Sandisk Extreme e Samsung Pro sono tutti modelli da cercare se si vogliono le prestazioni più veloci.

In alternativa, se hai un budget limitato (chi non lo è), il Samsung EVO, OCZ ARC (hanno rinominato la loro gamma media alcune volte, ma sono abbastanza sicuro che questo sia il il più nuovo) e la gamma Crucial MX è più facile sul portafoglio.

Assicurati di trovare alcuni benchmark prima di acquistare e ricorda che il più recente non è sempre il migliore. I vecchi SSD su processi più grandi sono spesso più longevi, se stai facendo molte scritture. Se sei preoccupato, controlla anche i nuovi SSD con 3D V-NAND.

Confrontare il funzionamento interno dell'SSD con un raid è un'idea meravigliosa.
Fai attenzione alla durata dell'SSD (in quanto scrittura può gestire). Se il tuo database scrive molto, devi pianificare di sostituire il tuo SSD prima che il limite venga superato. Se l'SSD è danneggiato a causa di troppe scritture i dati sono ancora leggibili nel settore danneggiato nell'ultimo stato prima dell'errore. Alcuni SSD hanno una zona di sicurezza per correggere questo evento ma non sfidare troppo la fortuna: se si verifica cambiala! (devi monitorarlo)
@AntoineRodriguez, Hai ragione su questo, ma con gli SSD SLC (specialmente nei nodi di processo più grandi), non è un grosso problema, poiché possono sopportare circa 8000 operazioni di scrittura per cella. Sono 2 PB scritti prima che un SSD da 250 GB si guasti. Detto questo, gli errori possono essere imprevedibili, quindi se OP vede alcuni settori riallocati, dovrebbe aggiungere un'altra unità all'array.
Anni fa ho acquistato un disco rigido Kingston SSDNow per sostituire il mio vecchio disco rigido come mio primo SSD ed è stato notevolmente più veloce. Non so di cosa stai parlando con il suo essere più lento di un HDD. Praticamente qualsiasi unità a stato solido farà saltare la maggior parte degli HDD fuori dall'acqua in termini di prestazioni di lettura / scrittura casuale.
@Jez, dipende se hai quelli con NAND sincrona, che hanno cambiato in seguito. La differenza è principalmente nella scrittura sequenziale.
Cf. http://www.techspot.com/article/997-samsung-ssd-read-performance-degradation/
#2
+2
Adrian Pop
2015-09-18 14:25:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La risposta è semplice: sì, il passaggio da HDD a SSD è un enorme miglioramento, ma questo dipende dalla velocità di scrittura e lettura degli SSD stessi.

Personalmente ho rinunciato a un HDD da 1 TB per 240 GB SSD ed è stata la scelta migliore in assoluto. (programmazione, sistema operativo e riferimenti di gioco)

Le velocità di scrittura e lettura dell'SSD sono diverse da un SSD all'altro. Personalmente ne ho uno con la stessa velocità di write&read, circa 540 MB / s.

Dipende dal produttore e anche dal prodotto stesso.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...